Fondirigenti punta sull’innovazione con un sistema informatico all’avanguardia

Negli ultimi anni, i sistemi informativi delle organizzazioni stanno subendo rilevanti trasformazioni, dovute allo sviluppo del web, dell’Internet delle cose, delle tecnologie cloud. Si pensi al fatto che ogni anno e mezzo raddoppia la mole di informazioni scambiata su internet.
È proprio questa infrastruttura che Fondirigenti ha deciso di innovare profondamente: “Abbiamo dedicato sei mesi di analisi e studio agli assessment degli strumenti a disposizione e a disegnare, insieme a data scientist, esperti, il progetto del nuovo sistema che da oggi sarà al servizio delle 14.000 aziende e degli 80.000 dirigenti che hanno scelto Fondirigenti - spiega il Direttore generale di Fondirigenti, Costanza Patti – Siamo convinti che la rivoluzione digitale porti valore ai processi di business e che questo investimento ci renderà in futuro molto competitivi”. 
“Il SIF2.0 di Fondirigenti – spiega Massimo Mecella, professore presso la Facoltà di Ingegneria dell'Informazione, Informatica e Statistica all’Università La  Sapienza di Roma, che  ha collaborato alla messa a punto del nuovo sistema - trova la sua principale innovazione nel modificare l'ottica di costruzione del sistema: non un sistema orientato alla gestione interna, ma un sistema per la imprese e i dirigenti, rivolto all'esterno per fornire servizi a valore aggiunto che permettano in modo semplice e completamente digitale l'accesso alle prestazioni, accogliendo anche suggerimenti basati su analisi del mercato e del mondo education, i collegamenti social tra soggetti affini. L'analisi big data e l'IA (Intelligenza Artificiale) vengono messi al servizio di imprese e dirigenti, al fine di semplificare e potenziare le interazioni con Fondirigenti”. È nata così l’operazione SIF 2.0 di Fondirigenti: trasformare il modello classico di sistema organizzativo/informativo in un sistema fortemente interconnesso e acquisire la capacità di elaborare la conoscenza dal Web a favore dei processi di business delle aziende, attraverso la formazione dei loro manager.
Un sistema evoluto in grado di scegliere le fonti, acquisire e filtrare i dati rilevanti, compiere assessment di qualità, sfruttare l’arricchimento semantico e l’integrazione per consentire l’utilizzo dei dati per analisi descrittive, interpretative, predittive e prescrittive, e, naturalmente sostenere la diffusione della conoscenza. 


Leggi anche:

news image

Grazie a Fondirigenti i dottorandi incontrano il mondo delle imprese

Riprendono i laboratori di E-Lab

Dopo la pausa estiva ripartono i laboratori di E-Lab, il progetto firmato Start Hub promosso da Fondirigenti in collaborazione con Assolombarda e ALDAI-Federmanager. L'obiettivo del progetto è far incontrare imprese, mondo accademico e Università in tre laboratori inter-ateneo per sperimentare in maniera innovativa il tema dell’imprenditorialità. 50 dottorandi e neodottori dell’area metropolitana milanese e oltre 20 manager di oltre 10 aziende del calibro di TISCALI, COCA COLA, ABB, NTT DATA, SONY, ORACLE, SAP ITALIA, AKKA, DHL, NOKIA, SORGENIA, PITAGORA, INTERCOS si sono incontrate nei mesi scorsi per capire insieme come rendere i giovani protagonisti del mondo dell’impresa.

09-09-2020
Leggi tutto
news image

Fondirigenti: “Nuove linee strategiche per il futuro delle imprese”

Ecco tutti i progetti in partenza

Sostenibilità, digitalizzazione, intelligenza artificiale, welfare, open Innovation. Sono i temi delle iniziative strategiche avviate per il 2020 da Fondirigenti sui grandi scenari e le nuove sfide che attendono il management. Comprendere i nuovi scenari in cui si muoveranno le imprese di domani e realizzare dei veri e propri ecosistemi dell’innovazione. Questo l’obiettivo delle iniziative strategiche di Fondirigenti, sviluppate in collaborazione con le associazioni di Confindustria e Federmanager, le Università e i Competence Centre. 

08-09-2020
Leggi tutto
news image

ITS e Università verso la filiera terziaria professionalizzante

Il webinar di Confindustria dedicato alla formazione

Confindustria lancia il suo nuovo webinar dedicato all’importanza della formazione professionalizzante e al rapporto tra giovani e impresa. L’incontro si terrà online il 9 settembre alle ore 9.00 e sarà un’occasione per riflettere sulla necessità di accrescere la collaborazione tra aziende, mondo della formazione professionale e centri di ricerca universitari. Alla discussione parteciperanno il ministro dell’Università e della ricerca Gaetano Manfredi e il Vice Presidente di Confindustria per il Capitale Umano Giovanni Brugnoli. A seguire interverranno Andrea Martone, Docente presso l’Università Professionale della Svizzera Italiana e l’Università Cattaneo, e Stefano Manzocchi, direttore del Centro Studi di Confindustria e docente dell’Università Luiss Guido Carli.

04-09-2020
Leggi tutto